« Tutte le news

News

LA QUALITÀ DEL GRUPPO SABELLI PREMIATA A MERANO: DUE ORI AL WINEHUNTER AWARD

14 novembre 2018

News

La Burratina Sabelli e lo Yogurt colato con Pistacchio Val d’Aveto si sono distinti per territorialità, sapore e passione nella produzione

Merano, 13 novembre 2018 – Forte territorialità, qualità superiore e passione nella produzione: sono queste le caratteristiche che hanno portato due prodotti del gruppo Sabelli a ottenere il prestigioso WineHunter Award Gold, assegnato nell’ambito del Merano Wine Festival dalla giuria presieduta da Helmuth Köcher, fondatore e presidente della manifestazione.

I due riconoscimenti sono andati alla Burratina Sabelli e allo Yogurt colato con Pistacchio del caseificio Val D’Aveto: entrambi hanno raggiunto 94,99/100 punti, posizionandosi nelle fasce più alte dei giudizi assegnati ai prodotti in concorso. Un riconoscimento prestigioso, che testimonia come accanto a una importante crescita produttiva ed economica, il gruppo di Ascoli Piceno mantiene come priorità l’artigianalità della produzione, il legame con i territori d’origine dei prodotti e il gusto.

La Burratina Sabelli rispecchia la tradizione casearia marchigiana: una sottilissima sfoglia di mozzarella che racchiude un cuore di pasta sfilacciata e panna in un formato da 125 g pratico e moderno. Il suo gusto cremoso e delicato è merito della lavorazione artigianale, frutto di quasi 100 anni di esperienza, e della materia prima: solo latte italiano per gran parte proveniente dalle zone dei Monti Sibillini e del Gran Sasso, da allevatori selezionati.

Lo Yogurt colato con Pistacchio è prodotto da Val D’Aveto, caseificio ligure acquisito nel 2018 da Sabelli nell’ambito della strategia che punta ad arricchire l’offerta del gruppo con eccellenze del Made in Italy. L’antica ricetta seguita nella produzione di questa tipicità riproduce la densa morbidezza dello yogurt greco, ammorbidendone allo stesso tempo l’acidità. L’aggiunta di crema al pistacchio arricchisce il gusto con un connubio tra dolce e salato e gli dona il colore verde intenso. Anche qui la materia prima è della massima qualità: solo latte intero bovino proveniente dalla Val d’Aveto e la Val Trebbia.

“Siamo particolarmente soddisfatti di questo riconoscimento, visto l’alto profilo dei WineHunter Awards – commenta Marcello Mariani, del Gruppo Sabelli – Questo premio conferma ancora una volta la nostra eccellenza, frutto di quattro generazioni di lavoro e passione per il lattiero-caseario. Sia Sabelli che Val d’Aveto sono due realtà in grado di portare in tutta Italia e all’estero il gusto vero e genuino dei rispettivi territori, e non possiamo che essere orgogliosi del nostro lavoro e di quello di tutta la filiera che supporta il nostro lavoro la nostra visione”.

Grazie alla selezione del WineHunter Award, il gruppo Sabelli ha ottenuto il diritto di partecipare al Merano Wine Festival 2018, che si è svolto dal 9 al 13 novembre nella città altoatesina.

SABELLI (www.sabelli.it)

Con 130.000 tonnellate di latte fresco lavorato all’anno, 4 siti produttivi e 480 dipendenti e collaboratori, il gruppo Sabelli è una realtà consolidata nel mercato dei formaggi freschi di qualità e leader di mercato nei segmenti burrata e stracciatella. Fondata nel 1921 e trasferita ad Ascoli Piceno nel 1978, Sabelli Spa ha acquisito nel 2016 la Trevisanalat di Castelfranco Veneto e la Ekolat in Slovenia, dando vita a uno dei più importanti poli italiani per la produzione di mozzarella. Nel 2018, il gruppo acquisisce il Caseificio Val d’Aveto, produttore di nicchia di yogurt colato e formaggi tradizionali nel segmento premium.

 

tratto da fotospot.it



Condividi